CHIESTA L'INCRIMINAZIONE D'UFFICIO DELLA PRESIDENTE DELLA SOCIETA' ITALIANA DI ADOLESCENTOLOGIA ANNAMARIA STAIANO

                                                                                                                      Milano,14 Dicembre 2021

 

Al Procuratore Generale della Repubblica 

via PEC

 

Il sottoscritto dr. prof. Giuseppe R. Brera, medico-chirurgo, Direttore della Scuola Medica di Milano, presidente del Comitato Sanitario Nazionale, e dello World Health Committee, presidente della Società Italiana di Adolescentologia e medicina dell’adolescenza, dati identificativi: : nato ad Arona (No) il 7.01-48 CF BRRGPP48A07A429M - patente: U1IG43758N     -pec giusepperbrera@pec.unambro.it  e segreteriagenerale@pec.unambro.it domiciliato presso avv.Luca Paolini-foro di Lucca – studio in Viareggio Via Mameli Codecasa snc Via Vittorio Veneto, , legale dell’Università Ambrosiana. p.e.c.: luca.paolini@pec.avvocatilucca.it

in qualità di responsabile di erogazione di servizi di pubblica utilità  espone i seguenti fatti per evidenziare ipotesi di reato  ascrivibili d’ufficio al  Presidente della Società Italiana di Pediatria profsa Anna Maria Staiano per i reati ascrivibili d’uffcio.

In data 20.11.2021, la Scuola Medica di Milano ha promosso la terza sessione nel Convegno: “ Medicina centrata sulla persona, prevenzione e adolescenza” sul tema “ La Prevenzione centrata sulla persona, rischi da vaccini genetici, terapia precoce del COVID 19” i cui risultati (allegato 1),tra gli altri facevano emergere le seguenti evidenze scientifiche:

·       che i bambini , gli adolescenti sani e i giovani fino a 29 anni sono virologicamente non a rischio d’infezione sistemica cellulare( entrata del virus in tutte le cellule dell’organismo) dovuta alla conformazione sana delle membrane cellulari che impediscono l’ingresso del virus nelle cellule per assenza di “Lipid rafts” e non sono “untori” [1] [2] [3] [4] [5] , anzi preziosi artefici dell’immunità di “gregge”. I casi rari asintomatici appaiono dovuti solo all’interazione virus-monociti plasmacitoidi circolanti e alla reazione immunitaria umorale o a situazioni sanitarie pregresse inducenti un maggior rischio Questo fatto è confermato dal rapporto fatalità/casi 0 (Tab-1)  o quasi, mentre gli effetti avversi gravi sono frequenti (9,3%)(Brera, Molteni , Byambasuren ,Madewell, cit. Brera) [6] La vaccinazione ha provocato decessi in adolescenti sani che sarebbero vivi se non fosse stata orchestrata una campagna mediatica per indurli alla vaccinazione.   La prevalenza degli effetti a breve scadenza (solo miocarditi), nel range 12-17 dopo la seconda dose dello Pfizer è di 1,7/10.000 , (maschi) e 0, 2 nelle femmine che è un’incidenza rilevante , a cui si deve aggiungere l’incidenza delle pericarditi. [7]

 

·         che l’infezione da SARS-COV 2 e da varianti è pericolosa solo con comorbidità e colpisce il 92% delle persone a rischio. L’aumento del rischio di severità della COVID-19 è proporzionale con l’aumento dei fattori di comorbidità e all’età [8]; (Antos A, Kwong ML, Balmorez et al- cit. Brera)

 

·         che c’è un aumento del rischio di mortalità in anziani vaccinati, rispetto ai non vaccinati con seconda dose prima dei sei mesi dalla prima,(tab. 2) c’è una tendenza ad un aumento del rischio in soggetti tra 12-39 anni, e dopo la prima dose in soggetti 60-79; [9] (elaborazione epidemiologica dai dati grezzi dello ISS)[10]  (Brera-Violato)

 

·        che i vaccini mRNA sono genotossici,[11] (2019)perché la sostituzione di una base dello RNA , la uridina con la n1-metil pseudouridina, effetuata nella produzione al fine di evitare l’immunità naturale dell’organismo iniettato e l’aumento della velocità della traslazione, a causa del legame biochimico indotto dalla N1-metil pseudouridina con i micro-RNA, ne provocano l’alterazione e il silenziamento dell’attivazione, inibendo l’immunità innata, rendendo l’organismo più vulnerabile a tumori solidi e leucemie, alterazioni i del sistema nervoso ritardi mentali, disturbi dell’apprendimento, sindrome di Asperger; [12] [13] [14]  (Lockhart-Schratt-Raish-Zeng cit. Brera)   ALLEGATO 2-2 BIS

I dati specifici alla genotossicità sono stati pubblicati

a.     sui “Scientific reports” della Scuola Medica di Milano e in pre-print: su Research Gate   [15]  ( allegato 2 )

 

·       che la metilazione cellulare, indotta dalla N1-metil-pseudouridina sia a livello epigenetico che genetico (DNA) produce un ulteriore fattore di rischio per la vulnerabilità ai tumori;[16] [17] (Li, Zeng cit.Brera)

 

Da questi dati possiamo dedurre il fatto che plurime inoculazioni di vaccini mRNA possono indurre una diminuzione generale dell’immunità naturale, con effetto paradosso esponendo ad altri agenti patogeni e ai tumori.

 

Inoltre va sottolineato, che la strategia sanitaria, anche in eventualità di vaccini sicuri, di vaccinare persone non rischio di COVID-19 sistemico e per lo più asintomatici è sbagliata perché s’impedisce al virus di circolare e quindi di essere chiuso in una gabbia epidemiologica, che ne diminuisce la virulenza, provocando una stabilità endemica[18]  e inducendo l’immunità di gregge.

 

Unfortunately, as virus circulation decreases, the age of primary infection increases, and since age is directly associated with pathogenicity, vaccinating children would likely lead to lower infection rates but higher case fatality rates. Additionally, depending on the relative durations of immunity induced by vaccines and infection, and the rate of viral antigenic change, vaccinating children might increase the frequency of large seasonal epidemics, leading to overall increases in virus induced morbidity and mortality.” [19]

 

Trad.Italiana

 

Purtroppo quando la circolazione del virus diminuisce, l’età delle infezioni primarie aumenta e poiché l’età è direttamente associata alla patogenicità, vaccinare i bambini-aggiungo gli adolescenti- può portare con probabilità a un più basso tasso d’infezione ma a un più alto tasso di casi fatali. In addizione in dipendenza del fatto della relativa durata dell’immunità indotta dai vaccini e dall’infezione e il tasso delle mutazioni antigeniche, la vaccinazione dei bambini potrebbe aumentare la frequenza di grandi epidemie stagionali, portando a un totale aumento dell’induzione della morbidità e mortalità indotta dal virus .

 

 

      Come già rilevato la trasmissibilità dell’infezione da parte degli asintomatici, induttori dell’immunità di gregge, di ogni età è bassissima (0-2-0-4% contro il 18 % dei sintomatici). Inoltre a questi andrebbe suggerita, una vaccinazione naturale con semplici modifiche della dieta introducendo i beta-glucani per la formazione d’immunocomplessi vaccinanti e che anche prevengono la sindrome clinica essendo immunostimolanti. [20] [21]  Questo mette in discussione tutta la politica sanitaria del governo in materia di prevenzione del COVID-19, responsabile di non aver istituito la prevenzione secondaria all’inizio della sindemia ma che già aveva deciso l’acquisto dei vaccini al gennaio-febbraio 2020, stabilendo un’errata e perdente strategia preventiva che continua impedendo anche una terapia precoce con farmaci inefficaci “ (“vigile attesa” con paracetamolo).

Ci sono modi semplici, banali e poco costosi, molto più efficaci di rischiose vaccinazioni per prevenire l’infezione, cioè impedire che il virus venga a contatto delle vie respiratorie , rendendo inutili le mascherine e prevenendo la sindemia o se a contatto non entri in contatto con i recettori [22] [23] , secondo l’orientamento epistemologico corretto della prevenzione, “ La Prevenzione centrata sulla persona”. Questo modello che se applicato sarebbe stato vincente, ispirato al cambiamento epistemologico della medicina: “ La medicina centrata sulla persona”,[24] [25] [26] [27] [28] [29] [30] [31] [32] non applicato dal Ministero della salute, che interpone in modo indeterminista e multifattoriale tra virus e patogeni - rischio di malattia (COVID-19)- rischio di morte-modello di causalità lineare meccanicista sbagliato- l’allostasi antivirale e l’immunità naturale, che la colpevole mancanza di aggiornamento della dirigenza sanitaria italiana guidata da una persona assolutamente analfabeta sul piano epistemologico, medico e scientifico non ha applicato (espressione della meritocrazia di vertice): questo ha portato a un ecatombe della popolazione a rischio.

I bambini e gli adolescenti sono raramente oggetto di COVID-19[33]  e soggetti di trasmissibilità [34] [35] e sono inoltre induttori di immunità di gregge, e il loro stato anatomico delle membrane cellulari[36] e la forte l’immunità innata protegge tutta la popolazione da grandi epidemie stagionali e da casi gravi fatali.

 

La profsa Annamaria Staiano, erogatrice di servizi di pubblica utilità, ha dichiarato il 3 Dicembre 2021, dopo l’autorizzazione dell’AIFA alla vaccinazione

dei bambini che

 

“L'unica certezza che abbiamo in questa pandemia tra tante incertezze è che i vaccini funzionano e sono sicuri, anche per i bambini”

La dichiarazione appare falsa scientificamente, infatti il Center for Disease Control and Prevention (USA) il 6 Agosto aveva rilevato il 9,3% di effetti avversi gravi per gli adolescenti con 14 decessi, (segnalati NOTA 6) e pertanto non c’è alcuna certezza sulla sicurezza dei vaccini, anzi c’è certezza della genotossicità fatto che per degli organismi in evoluzione la somministrazione di vaccini genetici è pericolosissima:

 

Trad.italiana Nota 6

Dal Centro USA di Controllo e Prevenzione delle Malattie : VAERS

Dati sui decessi degli adolescenti dopo la vaccinazione:

 9,3 % gravi effetti negativi della vaccinazione e 14 decessi

 "Il CDC ha esaminato 14 rapporti di morte dopo la vaccinazione. Tra i deceduti, quattro avevano 12-15 anni e 10 avevano 16-17 anni. Tutti i rapporti di morte sono stati esaminati dai medici del CDC; Le diagnosi riguardanti la causa della morte sono state embolia polmonare (due), suicidio (due), emorragia intracranica (due), insufficienza cardiaca (uno), linfocitosi emofagica e disseminata infezione da Mycobacterium chelonae (uno), e sconosciuta o in attesa di ulteriori registrazioni (sei).

 Da dati CDC V-Safe:

 "Durante il 14 dicembre 2020-16 luglio 2021, il v-safe arruolò 66.350 adolescenti di 16-17 anni che ricevettero il vaccino Pfizer-Biontech (Tabella 3). Dopo che il vaccino Pfizer-Biontech è stato autorizzato per gli adolescenti di età compresa tra 12 e 15 anni (inizio 10 maggio 2021), v-safe ha iscritto 62.709 adolescenti in questa fascia di età. Durante la settimana successiva al ricevimento della dose 1, le reazioni locali (63,9%) e sistemiche (48,9%) sono state comunemente segnalate da adolescenti di età compresa tra 12 e 15 anni; Le reazioni sistemiche sono state più comuni dopo la dose 2 (63,4%) che dopo la dose 1 (48,9%). Le tendenze sono state simili per gli adolescenti di 16-17 anni: reazioni sistemiche sono state segnalate tra il 55,7% dopo la dose 1 e il 69,9% dopo la dose 2. Per ogni dose e gruppo di età, le reazioni sono state segnalate più frequentemente il giorno dopo la vaccinazione. Le reazioni più frequentemente riportate per entrambi i gruppi di età dopo entrambe le dosi sono stati dolore del sito di iniezione, stanchezza, mal di testa, e mialgia.

     

 

 Durante la settimana successiva al ricevimento della dose 2, circa un terzo degli adolescenti di entrambi i gruppi di età ha segnalato febbre. Quasi un quarto degli adolescenti di entrambi i gruppi di età ha dichiarato di non essere in grado di svolgere le normali attività quotidiane il giorno dopo la dose 2. Meno dell'1% degli adolescenti di età compresa tra i 12 e i 17 anni ha richiesto cure mediche nella settimana successiva al ricevimento di una delle due dosi; 56 adolescenti (0,04%) sono stati ricoverati

Internet : https://www.cdc.gov/mmwr/volumes/70/wr/mm7031e1.htm

 

          Già gli effetti avversi a breve termine smentiscono le affermazioni del   Locatelli  ma ancora più preoccupanti sono gli affetti avversi a breve e a lungo termine causati dalla genotossicità, chiaramente non conosciuta “dall’esperto” , a causa della frammentarietà della preparazione scientifica.

 

La popolazione dei bambini e degli adolescenti sani come ha fatto rilevare il congresso non è a rischio per il COVID-19 severo, è raramente infettato e per lo più asintomatico, con una bassissimo indice di trasmissibilità e inoltre la circolazione del virus neutralizzato in questa fascia d’età protegge la popolazione, come sopra evidenziato.

L’evidenza scientifica della genotossicità dei vaccini mRNA , porta a una diminuzione dell’immunità naturale , alla patogenesi di leucemie, tumori solidi e  a danni gravi del sistema nervoso con una compromissione dei processi di memoria a lungo termine, per il silenziamento dei micro-RNA che controllano la sintesi delle spine dendritiche. L’aumento della metilazione cellulare, inoltre, oltre alla alterazione dei non-coding RNA, porta a un aumento della metilazione cellulare con un’ulteriore aumento della vulnerabilità all’oncogenesi. E’ prevedibile che bambini vaccinati sani possano essere esposti a breve a sindromi cliniche di altri patogeni, come il meningococco, anche mortali e altri, come già succede con l’esavalente,e bambini in fase di remissione da leucemie possano avere delle ricadute. Essendo inconcepibile che un medico esercente un servizio di pubblica utilità possa fare dichiarazioni pubbliche infondate e non veritiere per influenzare i genitori di minori, mettendo così a rischio la loro salute

 

 

Alla luce delle dichiarazioni pubbliche non veritiere della dr Franco Locatelli volte a influenzare i genitori con l’importanza del suo ruolo

 

chiediamo

 

l’incriminazione d’ufficio  di Annamaria Staiano, Presidente della Società Italiana di Pediatria  per i reati ascrivibili .

 

 disponendo d’ufficio urgentemente in misura cautelativa il ritiro dei vaccini destinati ai bambini con il blocco della loro distribuzione, per bloccarne la vaccinazione, prima che effetti avversi a breve e a lunga scadenza possano indurre anche gravi patologie, anche mortali e il blocco della vaccinazione degli adolescenti, e dei giovani fino al 29° anno d’età alla luce del rapporto fatalità/casi = zero o quasi

 

Alla neutralizzazione di persone non certamente adeguate per guidare la sanità italiana si dovrà certamente aggiungere un cambiamento radicale della strategia preventiva, orientandola alla prevenzione centrata sulla persona e efficaci cure primarie per salvare la popolazione.

 

 

 

TAB 1

 

Case fatality COVID-19png



                                              Rapporto fatalità/casi 0-29 in Italia , Cina e Franci

       

 

 

 

 

        A testimonianza della pericolosità dei vaccini ANTI-SARS_COV 2 e della non necessità della vaccinazione di massa dei bambini possono deporre a richiesta

 

      Dr.Maurizio Federico   direttore del Centro della salute globale, dello ISS

      Profsa: Maria Rita Gismondo- Università di Milano-Ospedale Sacco

      Dr. Mario Menichella Fondazione Hume

      Prof.Marco Cosentino- Università dell’Insubria

      Stefano Dumontet Università Partenope

      David Conversi Università La Sapienza

      Maria Luisa Chiusano Università Federico II°

      Nicola Schiavone Università di Firenze

      Leonardo Vignoli Università Roma 3

      Salvatore Valiante Università Federico II°

      Marco Milanesi Università Piemonte Orientale

      Carlo Gambacorti-Passerini , Univerità di Milano-Bicocca

      Monica Facco, Università di Padova

      Daniele Porretta, Università la Sapienza

   

 

 

 

 

 

 

 

                                 



[1]    Brera G.R Sars-Cov-2 allostasis and the people and person-centered prevention. A new prevention strategy based on a people metabolic and immune shield for the pandemic shutdown. Part 1 The Sars-Cov 2 entry and COVID-19. Milan. Università Ambrosiana , 2021. ISBN: 9798530093906

 


[2]    Brera G.R . SARS-COV 2- allostasis and the people and person-centered prevention. Part 2 The Sars-Cov 2- induced   immunosuppression and covid-19 anergy . Part 3 The antiviral metabolic allostasis and preventive immunostimulation - How to induce zero risk for covid-19. Milan:  Ambrosiana University: 2021

 


[3]    Erika Molteni, H. Sudre, Liane S. Canas, Sunil S. Bhopal, et al. Illness duration and symptom profile in a large cohort of symptomatic UK school-aged children tested for SARS-CoV-2. Lancet; 2021 internet   file:///C:/Users/Utente/Documents/UA/ricerca/Corona%202/Illness%20duration%20and%20symptom%20profile%20in%20symptomatic%20UK%20school-aged%20children%20tested%20for%20SARS-CoV-2%20-%20The%20Lancet%20Child%20&%20Adolescent%20Health.html

 


[4]    Byambasuren O.Cardona M.Bell K.et al. Estimating the extent of asymptomatic COVID-19 and its potential for community transmission: systematic review and meta-analysis.J Assoc Med Microbiol Infect Disease Canada (JAMMI). 2020; 4: 223-234

 


[5]    Madewell ZJ, Yang Y, Longini IM, et al. Household Transmission of SARS-CoV-2. Asystematic review and meta- analysis. JAMA Netw Open 2020;3(12):e2031756.doi: 10.1001/jamanetworkopen.2020.31756. 12.18.20


[6]   From the USA Center of Disease Controls and Prevention : VAERS Data about adolescents’ deaths after vaccination:

    9,3 % severe adverse effects from vaccination and 14 deaths

    “ CDC reviewed 14 reports of death after vaccination. Among the decedents, four were aged 12–15 years and 10 were aged 16–17 years. All death reports were reviewed by CDC physicians; impressions regarding cause of death were pulmonary embolism (two), suicide (two), intracranial hemorrhage (two), heart failure (one), hemophagocytic lymphohistiocytosis and disseminated Mycobacterium chelonae infection (one), and unknown or pending further records (six).

      From CDC V-SAFe data:

    “During December 14, 2020–July 16, 2021, v-safe enrolled 66,350 adolescents aged 16–17 years who received Pfizer-BioNTech vaccine (Table 3). After Pfizer-BioNTech vaccine was authorized for adolescents aged 12–15 years (beginning May 10, 2021), v-safe enrolled 62,709 adolescents in this age group. During the week after receipt of dose 1, local (63.9%) and systemic (48.9%) reactions were commonly reported by adolescents aged 12–15 years; systemic reactions were more common after dose 2 (63.4%) than dose 1 (48.9%). Reporting trends were similar for adolescents aged 16–17 years: systemic reactions were reported among 55.7% after dose 1 and 69.9% after dose 2. For each dose and age group, reactions were reported most frequently the day after vaccination. The most frequently reported reactions for both age groups after either dose were injection site pain, fatigue, headache, and myalgia.

      Internet : https://www.cdc.gov/mmwr/volumes/70/wr/mm7031e1.htm

 

    During the week after receipt of dose 2, approximately one third of adolescents in both age groups reported fever. Nearly one quarter of adolescents in both age groups reported they were unable to perform normal daily activities the day after dose 2. Fewer than 1% of adolescents aged 12–17 years required medical care in the week after receipt of either dose; 56 adolescents (0.04%) were hospitalized

 


[7] Australian Government COVID-19 vaccine weekly safety report - 02-12-2021 Internet https://www.tga.gov.au/periodic/covid-19-vaccine-weekly-safety-report-02-12-2021

 


[8]    Antos A, Kwong ML, Balmorez T, Villanueva A, Murakami S. Unusually High Risks of COVID-19 Mortality with Age-Related Comorbidities: An Adjusted Meta-Analysis Method to Improve the Risk Assessment of Mortality Using the Comorbid Mortality Data. Infect Dis Rep. 2021;13(3):700-711. Published 2021 Aug 8. doi:10.3390/idr13030065

 


[9]    Brera G.R, Violato C Significant increase of mortality in >80 anti-sars-cov vaccinated people compared to unvaccinated , a tendency in 12-39 people and the anti-covid 19 vaccines genotoxicity. Scienific Reports of the Ambosiana University Scuola Medica di Milano-Milan School of Medicine. 16 November 2021

 


[10]  Italian health Institute-Epicentro Pandemic COVID-19 Updating August 18 2021

    Internet https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/bollettino/Bollettino-sorveglianza-integrata-COVID-19_18-ag...

 


 

[11]   Brera G.R Scientific evidence of mRNA and vectorial vaccines genotoxicity inducing tumors and psycho-neuro-behavioral disorders. https://www.researchgate.net/publication/356588024 I DOI: 10.13140/RG.2.2.29151.18081


 

[12]   Lockhart J, Canfield J, Mong EF, Vanwye J, Totary-Jain H. Nucleotide Modification Alters MicroRNA-Dependent         Silencing of MicroRNA Switches. Mol Ther Nucleic Acids. 2019;14:339-350. doi:10.1016/j.omtn.2018.12.00


[13]  Schratt G. microRNAs at the synapse. Nat Rev Neurosci. 2009 Dec;10(12):842-9. doi: 10.1038/nrn2763. Epub 2009 Nov 4. PMID: 19888283.

 


[14]    Raisch J, Darfeuille-Michaud A, Nguyen HT. Role of microRNAs in the immune system, inflammation and cancer. World J Gastroenterol. 2013;19(20):2985-2996. doi:10.3748/wjg.v19.i20.2985

 


[15]  Brera G R Scientific evidence of mRNA and vectorial vaccines genotoxicity inducing tumors and psycho-neuro-behavioral disorders Research Gate publications DOI: 10.13140/RG.2.2.29151.18081/1


 

[16]   Li, T., Hu, PS., Zuo, Z. et al. METTL3 facilitates tumor progression via an m6A-IGF2BP2-dependent mechanism in colorectal carcinoma. Mol Cancer 18, 112 (2019). https://doi.org/10.1186/s12943-019-1038-7

 


[17]  Zeng, C., Huang, W., Li, Y. et al. Roles of METTL3 in cancer: mechanisms and therapeutic targeting. J Hematol Oncol 13, 117 (2020). https://doi.org/10.1186/s13045-020-00951-w

 


[18]  Coleman PG, Perry BD, Woolhouse ME. Endemic stability--a veterinary idea applied to human public health. Lancet. 2001 Apr 21;357(9264):1284-6. doi: 10.1016/s0140-6736(00)04410-x. PMID: 11418173.

 


[19]  Lavine J S, Bjornstad O, Antia R. Vaccinating children against SARS-CoV-2 BMJ 2021; 373 :n1197 doi:10.1136/bmj.n1197

 


[20]  Brera G.R . SARS-COV 2- allostasis and the people and person-centered prevention. Part 2 The Sars-Cov 2- induced   immunosuppression and covid-19 anergy . Part 3 The antiviral metabolic allostasis and preventive immunostimulation - How to induce zero risk for covid-19. Milan: Ambrosiana University: 2021 ISBN 9798547583520

 


[21]  Brera G R A Columbus’s egg: the possibility of a beta-glucans-induced TRIM and adaptive immunity against COVID- 19, inducing cross primary and secondary prevention for the pandemic shutdown worldwide. Pre-print - Research Gate DOI 10.13140/RG.2.2.11191.44960 Internet 2021 https://www.researchgate.net/publication/353659795_A_Columbus's_egg_the_possibility_of_a_beta-glucans-induced_TRIM_and_adaptive_immunity_against_COVID-19_inducing_cross_primary_and_secondary_prevention_for_the_pandemic_shutdown_worldwide

 


[22]  Brera G.R Sars-Cov-2 allostasis and the people and person-centered prevention. A new prevention strategy based on a people metabolic and immune shield for the pandemic shutdown. Part 1 The Sars-Cov 2 entry and COVID-19. Milan. Università Ambrosiana , 2021. ISBN: 9798530093906

 


 

[23] Brera G.R . SARS-COV 2- allostasis and the people and person-centered prevention. Part 2 The Sars-Cov 2- induced   immunosuppression and covid-19 anergy . Part 3 The antiviral metabolic allostasis and preventive immunostimulation - How to induce zero risk for covid-19. Milan: Ambrosiana University: 2021 ISBN 9798547583520

 


[24]  Brera G.R A Revolution for Clinical Method and Bio-Medical Research. A revolution for clinical method and biomedical research The determinate and the quality indeterminate Relativity of Biological Reactions. Milano: Università Ambrosiana: 1996

 


[25]  Brera G. R, The manifesto of Person-Centred Medicine. Medicine, Mind and Adolescence 1999.XIV, 1-2:7-11


 

[26]   Brera G.R La medicina centrata sulla persona e la formazioe dei medici nel terzo millennio. Pisa-Roma; IEPI,2001

 


[27]  Brera Giuseppe R. Introduction to the Medical Science and Health Paradigm Change. Available on Internet: www.healthparadigmchange.it 2017 DOI: 10.13140/RG.2.2.31541.06880


 

[28] WHO Person-centered Medicine and Medical Education.   Geneva : WHO Symposium; 4 May 2011. WHO       Available from http://www.unambro.it/html/pdf/All_Symposium_Education_People_Centred_4May2011.pdf

 


[29]  Brera G.R. Education in Person-centered Medicine in Italy in WHO   Person-centered Medicine and Medical Education. Symposium . 4 May 2011. WHO Plenary room

    Internet: http://www.unambro.it/html/pdf/All_Symposium_Education_People_Centred_4May2011.pdf


 

[30] Brera G.R. Person-centered Medicine: Theory,Teaching,Research. Int.J.Pers. Cent.Med 2011; 1 (1):69-7


[31]    Brera.G R,,Porta M. Zanon A. Galante ,Callegatro IP, Francomano D.,Ruberti E. V,Biava PM, Pasanisi P. Lissoni P., Rusziecka B. editors. Medical Science and Health Paradigm Change. Conference 2017 Oct. October. 13-14-15 Milano; Universita Ambrosiana ed.: 2018. Internet. www.healthparadigmchange.it

 


 

[32] Brera GR Person-Centered Medicine and Person-Centered Clinical Method. Milano; Ambrosiana University ed:2021 ISBN : 9798726465432

 

 


 

[33] Erika Molteni, H. Sudre, Liane S. Canas, Sunil S. Bhopal, et al. Illness duration and symptom profile in a large cohort of symptomatic UK school-aged children tested for SARS-CoV-2. Lancet; 2021 internet   file:///C:/Users/Utente/Documents/UA/ricerca/Corona%202/Illness%20duration%20and%20symptom%20profile%20in%20symptomatic%20UK%20school-aged%20children%20tested%20for%20SARS-CoV-2%20-%20The%20Lancet%20Child%20&%20Adolescent%20Health.html


 

[34]   Byambasuren O.Cardona M.Bell K.et al. Estimating the extent of asymptomatic COVID-19 and its potential for community transmission: systematic review and meta-analysis.J Assoc Med Microbiol Infect Disease Canada (JAMMI). 2020; 4: 223-234


 

[35]   Madewell ZJ, Yang Y, Longini IM, et al. Household Transmission of SARS-CoV-2. Asystematic review and meta- analysis. JAMA Netw Open 2020;3(12):e2031756.doi: 10.1001/jamanetworkopen.2020.31756. 12.18.20

 


[36]  Brera G.R Sars-Cov-2 allostasis and the people and person-centered prevention. A new prevention strategy based on a people metabolic and immune shield for the pandemic shutdown. Part 1 The Sars-Cov 2 entry and COVID-19. Milan. Università Ambrosiana , 2021. ISBN: 9798530093906